Marilù Oliva. Biancaneve nel novecento. Solferino

Recensione a cura di Martino Ciano – già pubblicata su Gli amanti dei libri Facciamo nostra la storia del “secolo breve”, quel Novecento così pieno di dolore e di cambiamenti, di scoperte e di avanguardie, di bombe e di terrore. Ancora una volta Marilù Oliva fa della letteratura un’arma di divulgazione, di interpretazione, che vaContinua a leggere “Marilù Oliva. Biancaneve nel novecento. Solferino”

Pierre Klossowski. Il bagno di Diana. Adelphi

Recensione a cura di Martino Ciano – già pubblicata su Gli amanti dei libri Eros e morte litigano dall’alba dei tempi; eros e morte sono la nostra essenza e in questa dicotomia, in questa guerra senza fine, si lega in maniera indissolubile la lettura di Klossowski nei confronti del mito di Diana e Atteone. FuoriContinua a leggere “Pierre Klossowski. Il bagno di Diana. Adelphi”

Le Piccole Donne di Louisa May Alcott

Articolo a cura di Letizia Falzone Louisa May Alcott nasce negli Stati Uniti nel 1832.Seconda di quattro sorelle, iniziò a lavorare molto giovane a causa delle condizioni precarie in cui versava la famiglia. Fu governante in alcune famiglie, domestica e insegnante, ma trovava anche il tempo per esercitarsi e sperimentare con la scrittura. Alla fineContinua a leggere “Le Piccole Donne di Louisa May Alcott”

Il pianto delle faine. Terza parte

Racconto a cura di Napoleone Dulcetti Dopo averlo fissato per qualche minuto gli altri clienti ripresero ciò che stavano facendo prima del suo arrivo. Un gruppo di signori giocava a poker bevendo birra bionda doppio malto, un vecchietto se ne stava da solo, con un fiasco di vino alla sua destra e una pitta caldaContinua a leggere “Il pianto delle faine. Terza parte”

Laurent Binet, Il cervello di Himmler si chiama Heydrich, Einaudi

Recensione a cura di Martino Ciano – già pubblicata su L’Ottavo Non era solo banale il male compiuto dai nazisti; non era solo messo in atto da uomini qualunque, senza qualità, che spingevano le leve della macchina burocratica, su tutti, Eichmann. C’era anche chi dava gli ordini, chi ordiva i piani, chi dettava le regole,Continua a leggere “Laurent Binet, Il cervello di Himmler si chiama Heydrich, Einaudi”

Michele Cocchi, Us, Fandango

  Recensione a cura di Martino Ciano – già pubblicata su Il Suddiario C’è un mondo neanche troppo sommerso in cui gli adolescenti vivono e nel quale lottano per essere supereroi. È un Universo virtuale fatto di missioni, di avanzamenti di livello, di obiettivi da raggiungere; è un luogo in cui si può essere chiunque,Continua a leggere “Michele Cocchi, Us, Fandango”

Leo Perutz, La neve di San Pietro, Adelphi

Recensione a cura di Martino Ciano – già pubblicata su Gli amanti dei libri Mi sono avvicinato a questo libro con una certa curiosità, affascinato dalla storia che circonda la vita di Leo Perutz. Lo scrittore ceco, naturalizzato austriaco, non ha avuto un’esistenza facile. Ha attraversato il cielo della letteratura come una meteora. Nato nelContinua a leggere “Leo Perutz, La neve di San Pietro, Adelphi”

Emmanuel Carrère, Il Regno, Adelphi

Recensione a cura di Martino Ciano – già pubblicata su Gli amanti dei libri Il Regno è un viaggio appassionante nelle nostre radici cristiane e religiose. Bisogna conoscere per credere, ma bisogna anche dubitare. La ricerca è frutto delle tentazioni, delle elucubrazioni, ma disquisire sul cristianesimo non è l’obiettivo del libro. L’autore francese, infatti, ciContinua a leggere “Emmanuel Carrère, Il Regno, Adelphi”

TecnoCrazia, il veleno mite del progresso

Articolo a cura di Martino Ciano – già pubblicato su Zona di Disagio Dissero di Albert Speer, ministro del Terzo Reich nonché architetto di Hitler, che avesse amato le macchine più delle persone. Ma nelle sue memorie, scritte mentre era in carcere, concluse dicendo che la Tecnica aveva lasciato in lui forti dubbi. Una amaraContinua a leggere “TecnoCrazia, il veleno mite del progresso”